Buone abitudini

Consigli per fare la spesa

Ecco alcuni consigli pratici…

FARE LA SPESA
– Andate a fare la spesa a stomaco pieno;
– evitate tutti i cibi confezionati, precotti e surgelati;
– evitate tutti i prodotti industriali contenenti zucchero, conservanti, coloranti e altre sostanze chimiche;
– evitate i prodotti raffinati;
– evitate le insalate già lavate;
– comprate verdura e frutta fresca, biologica e di stagione;
– scegliete olio di oliva extravergine proveniente da agricoltura biologica spremuto a freddo;
– acquistate sale marino integrale del Mediterraneo, evitate i sali provenienti da altre zone climatiche;
– comprate pochi prodotti animali e di ottima qualità;
– comprate solo ciò che consumate nella settimana, non fate scorte esagerate;
– leggete gli ingredienti dei prodotti confezionati e verificate sempre la data di scadenza;
– non date per scontato che i prodotti biologici siano sempre ottimi e salutari;
– non date per scontato che nei supermercati del biologico la verdura che trovate sia sempre di stagione, a volte non è così;
– non comprate cibi light, oppure arricchiti di vitamine e sali minerali;
– seguite i suggerimenti del giornalista Michael Pollan;
– evitate il più possibile i grandi centri commerciali;
– seguite il vostro istinto e la semplicità.

IN CUCINA
– Cucinate con amore;
– mangiate seduti e con calma;
– non mangiate davanti alla televisione o quando siete arrabbiati;
– fate piccoli bocconi e masticate molto bene (mangiare utilizzando le bacchette vi aiuterà);
– comprate tutti gli attrezzi che vi servono per poter cucinare, teneteli sempre puliti e in ordine;
– tenete in cucina qualche vaso con gli aromi freschi;
– scegliere e cucinare gli alimenti seguendo i principi di equilibrio yin-yang.

GLI ATTREZZI
Vediamo cosa non deve mancare in una cucina:
– pentole di varie misure in ghisa non smaltata e in acciaio inossidabile;
– pentola a pressione;
– piastra rompifiamma in ghisa;
– set di coltelli;
– cucchiai di legno;
– cestello per cottura a pressione;
– colino a maglia fine di almeno 15 cm di diametro per risciacquare cereali, legumi e semi;
– un tagliere di legno per le verdure e uno per gli altri alimenti;
– tazza graduata;
– suribachi e surikogi (mortaio e pestello di legno) per preparare il gomasio o per stemperare il miso;
– spazzola in cocco naturale per pulire le verdure;
– schiumarola di piccole dimensioni per tempera o per verdure;
– contenitori di vetro di diverse misure;
– grattuggia normale e senza buchi in ceramica per lo zenzero;
– stuoia di legno per realizzare il sushi.

I cibi biologici costano di più, è vero… ma un chilogrammo di farina integrale biologica costa molto meno di un chilogrammo di grissini confezionati, o di biscotti e torte già pronte. Un pacchetto di legumi secchi biologici costa molto meno di una lattina di legumi già cotti o di una zuppa già pronta.

Abbiamo i mezzi per mangiare bene e risparmiare, dipende solo da noi.

[fblike]

Quello che le Etichette non Dicono
eBook - Etichette: Istruzioni per l'Uso - EPUB
Additivi e Conservanti

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *