Dado vegetale fatto in casa

dadovegansenza glutineOggi impariamo a fare il dado vegetale!
Quelli in commercio non mi piacciano, molti sono addizionati con glutammato monosodico perché esalta il sapore, sopratutto se le verdure utilizzate sono di scarsa qualità.
Il glutammato monosodico non si trova solo nei dadi da cucina, lo ritroviamo anche negli insaccati, nelle paste ripiene, nelle salse, nelle conserve vegetali, in minestre e zuppe, negli alimenti per l’infanzia e in molti dolci industriali… insomma, viene utilizzato in tantissimi prodotti.
Il dado vegetale deve dare il sapore e il profumo dell’orto, quando si annusa un dado industriale non si sente profumo di verdura…

Nella ricetta che segue vedrete che il sale è abbondante, meglio quindi comprarlo di ottima qualità, questo perché sarà lui a fare da conservante e il dado che andremo a preparare si potrà quindi conservare in un vasetto di vetro riposto in uno scaffale della vostra dispensa. Se volete realizzare un dado meno salato potete farlo, e potete anche evitare l’olio, dovete però mettere il composto in stampini da ghiaccio e congelare il tutto.

DADO VEGETALE fatto in casa
INGREDIENTI
1 cipolla
1 piccolo porro
2 gambi di sedano comprese le foglie
2 carote
1 zucchina
qualche fetta di pomodori secchi
2 spicchi di aglio
Erba cipollina
Prezzemolo
Basilico
Maggiorana
Olio evo
Sale marino integrale fino

PROCEDIMENTO
Dado
Pulite le verdure e frullatele una per volta, lasciate dei piccoli pezzettini, non fate diventare gli ingredienti proprio una poltiglia. A mano a mano che ogni ingrediente è frullato spostatelo in una ciotola. Quando avrete finito mescolate il tutto e mettete in una pentola anti-aderente con un filo di olio, fate soffriggere per 5 minuti. Lasciate le erbe aromatiche per ultime e non passatele in padella, le aggiungeremo crude. Ora prendete una bilancia e pesate il vostro dado… quanto pesa? Ipotizziamo 600 grammi? Bene, aggiungete 200 grammi di sale marino integrale (quindi una quantità pari a un terzo del peso delle verdure scottate) e mescolate bene.
Una volta che il composto si sarà raffreddato aggiungete le erbe aromatiche, mescolate bene e mettete il vostro dado dentro a dei vasetti di vetro… chiudete il barattolo, conservate in dispensa e… buon brodo vegetale!
Il dado così realizzato si conserva per diversi mesi (io lo conservo anche un anno senza nessun problema) e non è necessario che sia messo un frigorifero… il conservante è il sale, quindi potete riporre in dispensa il vostro barattolo e utilizzarne la quantità che vi serve di volta in volta.
Il sale che utilizziamo dovrà essere fine, in modo che si sciolga e si mescoli in modo uniforme.

 Scegliete verdure freschissime e usate il vostro dado con parsimonia. So che il sale sembra tantissimo, ma i dadi in commercio ne contengono anche di più e sicuramente di una qualità inferiore rispetto a quello che possiamo scegliere noi facendo attenzione

Prodotti Naturali fai da te
Autoproduzione in Cucina
Coltivo e Cucino

Trackbacks & Pings

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Clicca e seguici anche qui!

Facebook
Facebook
Google+
Google+
http://www.unmondobio.it/dado-vegetale-fatto-in-casa
YouTube
YouTube
Instagram