Riso integrale

risosenza glutineÈ il cereale che più amo… il suo nutrimento arriva nel profondo e ci porta verso l’alto, il riso è il cereale più diffuso al mondo…ma perché voglio parlarvi proprio della “versione integrale”?
Il riso appena raccolto viene sbramato per eliminare il primo strato non commestibile, la “lolla”…si ottiene così il riso integrale. Oltre a contenere amido, il chicco di riso integrale porta con sé una discreta quantità di proteine, sali minerali, fibra e vitamine del gruppo B.
Per ottenere il riso bianco il processo prosegue, vengono eliminati molti altri strati del chicco come la “pula”, la “gemma” e il “farinaccio”, viene poi sbiancato e lucidato. Cosa avanza quindi del nostro chicco? Solo il nucleo amidaceo! È dunque facile intuire che il riso bianco è un alimento derubato di tutte le sue sostanze più preziose.
La legge che regola i cibi biologici vieta la lucidatura del chicco in quanto ha unicamente un valore estetico ed è realizzata con talco e glucosio.
Il riso integrale possiede inoltre un indice glicemico notevolmente più basso del riso bianco e dà un senso di sazietà maggiore e più duraturo. Tutte le varietà sono naturalmente prive di glutine, adatte quindi anche ai celiaci, ha proprietà antinfiammatorie ed è un ottimo ricostituente.
È molto versatile in cucina, possiamo preparare ottimi primi piatti, come risotti e minestre; può essere utilizzato anche come contorno, in sostituzione del pane, come secondo piatto sotto forma di crocchette e polpette; possiamo utilizzarlo come ripieno per verdure.
Sia in chicco, ma anche grazie alla sua farina e al suo “latte” possiamo impiegarlo nella preparazione di moltissimi dolci come torte, crostate, ma anche budini e mousse.
Insomma, è davvero il re dei cereali!
Vorrei insistere sull’importanza della scelta biologica in quanto il chicco integrale, non essendo raffinato, trattiene parte dei pesticidi e dei diserbanti utilizzati nella coltivazione moderna e intensiva. Buona parte di queste sostanze vengono invece eliminate durante i processi di raffinazione, ma, come abbiamo visto, il chicco durante questi processi viene privato anche delle sue sostanze preziose.
Esistono moltissime varietà di riso, l’ideale è sempre scegliere, quando si può, quello prodotto nel nostro territorio, integrale e biologico.

•Yin-Yang: porta dentro di sé l’energia Metallo. Il suo consumo aiuta l’energia di polmoni e intestino crasso. E’ associato alla pelle. Va consumato preferibilmente in autunno ma possiamo gustarlo in ogni periodo dell’anno avendo l’accortezza di preferire i chicchi lunghi in estate e scegliendo il chicco più piccolo e tondo nel periodo invernale. 

Valori nutrizionali indicativi per 100 gr di riso basmati integrale:
Kcal: 346
Carboidrati: 72,6 gr
Proteine: 7,5 gr
Lipidi: 1,9 gr
Fibre alimentari: 4 gr

[fblike]

Svezzamento Secondo Natura
Riso Basmati Integrale
Riso Rosso Integrale
Mochi di Riso Integrale Bio

You may also like...

1 Response

  1. Riso biologico ha detto:

    I vantaggi di riso sono incredibili e io cerco di includere nella mia alimentazione, per quanto posso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *