Seleziona una pagina
Focaccia di semola con pasta madre

Focaccia di semola con pasta madre

Se si vuole assaggiare questa squisitezza bisogna avere pazienza… la pasta madre ha bisogno di lievitare a lungo per dare i suoi meravigliosi risultati…ma ne vale la pena! :-)

INGREDIENTI

  • 200 gr di pasta madre rinfrescata
  • 400 gr di semola di grano duro (la semola è davvero molto saporita, io la trovo davvero gustosa)
  • 280 ml di acqua
  • 30 ml di olio evo
  • 1 cucchiaino raso di sale

Per la farcitura

  • Pomodori pachini
  • Cipolla
  • Origano
  • Olio evo

PROCEDIMENTO
Focaccia di semolaGiorno 1:
tirate fuori dal frigorifero la vostra pasta madre (circa 100 gr) e lasciatela a temperatura ambiente per un’oretta.

Aggiungete 200 gr di farina di tipo 1 o 2 e 100 ml di acqua tiepida… mescolate e impastate fino ad ottenere un panetto omogeneo.

Mettete in una ciotola, coprite con un panno e fate lievitare per 4 ore.

Passato questo tempo dividete a metà l’impasto, mettete una metà in un barattolo di vetro chiuso e riponete in frigorifero fino al prossimo rinfresco.

Ora prendete la pasta madre rinfrescata (i 200 gr rimasti fuori dal frigorifero), aggiungete la semola e l’acqua e impastate. Se avete la planetaria o il bimbi potete utilizzarli per la prima parte della lavorazione. Aggiungete olio e sale e continuate a impastare. Lasciate riposare un’ora direttamente nel boccale dell’impastatrice (o in una ciotola coperta da un canovaccio se avete impastato a mano).

Trascorso questo tempo prendete l’impasto, lavoratelo qualche minuto e stendete la pasta formando un rettangolo, fate le classiche “pieghe di rinforzo” della pasta che servono a inglobare aria… così la vostra focaccia avrà i classici “buchi” che rendono morbida la pasta (parleremo in un altro articolo di come fare le pieghe e la pirlatura della pasta). Mettete il vostro panetto in una ciotola coperta e lasciare a temperatura ambiente per tutta la notte se è inverno, in frigorifero se è estate.

Giorno 2: oliate abbondantemente una teglia da forno, adagiate il vostro panetto e con le dita unte di olio stendete delicatamente la pasta. Aggiungete i pomodorini tagliati a metà, la cipolla a fettine, l’origano e un pizzico di sale. Se il vostro panetto era stato tenuto in frigorifero ricordatevi di tenerlo a temperatura ambiente un paio di ore prima di stendere.

Ora lasciamo riposare altre 4 ore la pasta stesa nella teglia.

Trascorso questo tempo accendiamo il forno e inforniamo per i primi 10 minuti nel ripiano più basso a 250°C con forno statico, poi spostiamo la teglia a metà altezza e lasciamo cuocere altri 15-20 minuti a 220°C… e aspettate che la cucina sia invasa dal profumo di questa meravigliosa focaccia fatta in casa!

La pasta madre (o pasta acida) è un lievito naturale. A differenza del lievito di birra, il lievito naturale comprende tra i lieviti diverse specie di batteri Lactobacillus. La fermentazione dei batteri lattici produce acidi organici e consente una maggiore crescita del prodotto, una maggiore digeribilità e conservabilità. La pasta madre dà ottimi risultati con le farine integrali… ecco il vero pane di una volta!

Potrebbero interessarti anche…

Pin It on Pinterest

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi