Seleziona una pagina
Acido citrico e pulizie

Acido citrico e pulizie

L’acido citrico è una sostanza solida, incolore e solubile in acqua, è uno degli acidi più diffusi negli organismi vegetali. Il succo di limone ne contiene il 5-7% e l’arancia l’1% circa, ma è presente anche in quasi tutta la frutta, nei legni, nei funghi, nel tabacco, nel vino e persino nel latte. Nei detersivi viene usato per ridurre la durezza dell’acqua, in cosmesi può essere utilizzato come correttore di pH e a livello industriale come additivo alimentare e conservante, con il codice E330.
In fondo alla pagina troverete un link per poter acquistare on-line l’acido citrico in polvere, in caso non lo troviate, e qualche libro su come preparare in casa detersivi ecologici ed economici.

Ottimo alleato per la pulizia ecologica della nostra casa… vediamo insieme i suoi tanti e svariati usi:

FACCIAMO LE PULIZIE:

ANTICALCARE e LUCIDA-ACCIAIO
PREPARAZIONE DI UN FLACONE SPRAY: diluire 100-150 gr di acido citrico in 1 litro di acqua distillata
USO: spruzzare direttamente sulle incrostazioni e lasciare agire qualche minuto prima di risciacquare. Si può utilizzare su tutte le superfici lavabili (vedi in fondo le eccezioni), sui sanitari del bagno, le parti cromate e l’acciaio dei fornelli della cucina (fate attenzione se avete il piano di lavoro in marmo o granito) o delle pentole per renderle pulite e lucide (elimina anche i cattivi odori)

AMMORBIDENTE PER LAVATRICE
PREPARAZIONE DI UN FLACONE: diluire 100 gr di acido citrico in 1 litro di acqua distillata
USO: versare 50 ml di soluzione direttamente nella vaschetta dell’ammorbidente della lavatrice (non utilizzate direttamente sui tessuti)

 

DISINCROSTANTE
PREPARAZIONE DI UN FLACONE: diluire 150 gr di acido citrico in 1 litro di acqua distillata
USO IN LAVATRICE: una volta al mese versare 1 litro della soluzione direttamente nel cestello della lavatrice vuoto e avviare un programma ad alta temperatura (50°)
USO: la soluzione può essere utilizzata anche per rimuovere incrostazioni di calcare da macchine da caffè, brocche dell’acqua, ferro da stiro, ecc.

BRILLANTANTE LAVASTOVIGLIE
PREPARAZIONE DI UN FLACONE: diluire 150 gr di acido citrico in 1 litro di acqua distillata
USO: riempire la vaschetta del brillantante e regolare l’indicatore al massimo. Fa le veci del classico brillantante, inoltre pulisce e lucida anche l’interno della lavastoviglie stessa ed elimina i cattivi odori

LAVA-PAVIMENTI
PREPARAZIONE: diluire 2 cucchiaini di acido citrico in mezzo secchio di acqua, aggiungete qualche goccia di detersivo per i piatti e mescolate
USO: utilizzare per lavare i pavimenti, non serve risciacquare. Non utilizzare su superfici di legno, marmo, pietra e su tutte le superfici per le quali è sconsigliato l’impiego di sostanze acide

VETRI e SPECCHI
PREPARAZIONE DI UN FLACONE: diluire 1 cucchiaino di acido citrico e 1 cucchiaino di detersivo per i piatti in 1 litro di acqua distillata e utilizzare il prodotto per pulire vetri e specchi

STURA-SCARICHI
PREPARAZIONE: versare nello scarico otturato 100 gr di bicarbonato di sodio, subito dopo versare una soluzione di 200 ml di acqua nella quale avrete disciolto 30 gr di acido citrico… non avvicinate il volto e trattenete il respiro!

 


PRENDIAMOCI CURA DI NOI:

BOMBE FRIZZANTI PER BAGNO
PREPARAZIONE: miscelate in una ciotola 50 gr di acido citrico, 100 gr di bicarbonato di sodio, 50 gr di amido di mais, aggiungete un goccio di acqua e mescolate, il composto dovrà risultare compatto. Se volete potete aggiungere qualche goccia di olio essenziale a vostra scelta. Dividete in stampini, potete utilizzare dei pirottini in alluminio oppure gli stampini del ghiaccio, pressando bene e lasciate riposare per un paio di ore. Toglietele dagli stampi, lasciatele asciugare bene e utilizzatene una nella vasca da bagno. Se non avete nulla da utilizzare come stampino potete formare delle palline e avvolgerle nella pellicola trasparente

LUCIDA CAPELLI
PREPARAZIONE: diluire un pizzico di acido citrico il 1 litro di acqua e risciacquare i capelli dopo aver fatto lo shampoo. I capelli risulteranno più lucidi e meno crespi

DEODORANTE
PREPARAZIONE DI UN FLACONE SPRAY: diluire 15 gr di acido citrico in 250 ml di acqua distillata e utilizzare come deodorante per le ascelle. Ha la proprietà di ripristinare il corretto PH della pelle, questo blocca la crescita batterica responsabile dei cattivi odori


ATTENZIONE… DA NON USARE:

  • direttamente sui tessuti
  • su superfici di legno, marmo e pietra
  • su tutte le superfici per le quali è sconsigliato l’impiego di sostanze acide
  • non mescolare con altri additivi

SICUREZZA: è irritante per contatto con la pelle e gli occhi, per cui si consiglia l’utilizzo di abbigliamento protettivo quando si manipola. Attenzione a mani, occhi e vie respiratorie

CONSERVARE: ben chiuso, in luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce
Una piccola curiosità: l’acido citrico contenuto nel limone (5-7%) o nell’arancio (1%) favorisce l’assorbimento del ferro… quindi, se siete anemici o se avete la necessità di aumentare l’assorbimento del ferro, condite le verdure e i legumi (soprattutto le lenticchie) con un pizzico di succo di limone o di arancia! (Non utilizzate ovviamente l’acido citrico in polvere, ma solamente limoni o arance… mi raccomando!)

Acido Citrico
Ammorbidente - Brillantante - Anticalcare - Disincrostante
Carbonato di Sodio - Busta
Per griglie del forno, pavimenti in cemento o fornelli - Rimuove macchie e grasso - Scioglie lo sporco ostinato dal forno - Elimina i residui di fuliggine
Pulire al Naturale
Ricette semplici ed ecologiche per la casa e il bucato senza l'utilizzo di prodotti tossici e inquinanti

Potrebbero interessarti anche…

Carbonato di sodio e pulizie

Carbonato di sodio e pulizie

Il carbonato di sodio (chiamato anche “soda da bucato”, o semplicemente “soda”) a temperatura ambiente si presenta come una polvere cristallina bianca, disciolto in acqua produce una soluzione basica, 50 grammi in 1 litro di acqua a 25°C ha un PH pari a 11,5. Viene utilizzato anche come additivo alimentare con la sigla E 500.
In fondo alla pagina troverete un link per poter acquistare on-line il carbonato di sodio, in caso non lo troviate, e qualche libro su come preparare in casa detersivi ecologici ed economici.

Ottimo alleato per la pulizia ecologica della nostra casa… vediamo insieme i suoi tanti e svariati usi:

FACCIAMO LE PULIZIE:

SMACCHIATORE PER IL BUCATO MOLTO SPORCO
ATTENZIONE: utilizzatelo solo sui capi di abbigliamento molto resistenti o su abiti da lavoro. Non utilizzatelo su stoffe colorate o leggere, la sua azione è molto forte e tende a indebolire le fibre e a sbiadire i colori
IN LAVATRICE: aggiungere al detersivo 1 cucchiaio di carbonato di sodio e 1 di sale grosso e far partire il programma di pre-lavaggio. Successivamente procedere con il normale lavaggio
IN LAVATRICE: per aumentare il potere pulente del normale detersivo è possibile aggiungere allo stesso 1 cucchiaio di soda
A MANO: mettere in ammollo i capi sporchi aggiungendo 2 cucchiai di carbonato di sodio e 2 di sale grosso per ogni litro di acqua calda. Risciacquare e procedere con normale lavaggio

SGRASSATORE PER BARBECUE
PREPARAZIONE: mettere un po’ di carbonato di sodio su una spugna umida e strofinare la griglia del vostro barbecue

SGRASSATORE PER AUTORIMESSA
PREPARAZIONE: se il pavimento del vostro garage è sporco di grasso potete lavarlo con acqua e carbonato di sodio, nella misura di 100 grammi di carbonato di sodio per ogni litro di acqua. Ottimo per i pavimenti in cemento

LAVARE BOTTIGLIE E DAMIGIANE DI VINO E DI OLIO
PREPARAZIONE: per eliminare i residui di vino e olio dalle bottiglie potete versate all’interno 2 cucchiaini di carbonato di sodio e 1 di sale grosso, aggiungete dell’acqua calda, agitate, lasciate agire qualche minuto e risciacquate molto bene

IGIENIZZARE IL WC
PREPARAZIONE E USO: cospargete il WC con del carbonato di sodio, mettete un po’ di acqua ossigenata da 40V sullo scopino e strofinate pareti e fondo. La soda toglie il calcare e lo sporco con la sua azione detergente e abrasiva ed elimina gli odori, l’acqua ossigenata disinfetta e sbianca

FORNO
PREPARAZIONE E USO: potete lavare le pareti interne del forno con del detersivo per i piatti miscelato con aceto, lavate e risciacquare dopo 15 minuti. Se sono particolarmente incrostate provate con del carbonato di sodio (oppure bicarbonato) e detersivo per piatti


ATTENZIONE… DA NON USARE:

  • sui tessuti delicati e leggeri
  • su superfici di legno, cotto, piastrelle in fibra di vetro
  • nelle vasche da bagno, nei tubi

SICUREZZA: è irritante per contatto con la pelle e gli occhi, per cui si consiglia l’utilizzo di abbigliamento protettivo quando si manipola. Attenzione a mani, occhi e vie respiratorie… ovviamente: non ingerire!

CONSERVARE: ben chiuso, in luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce
Il carbonato di sodio non contiene tensioattivi, fosforo, coloranti e profumi… è economico e molto versatile. Può essere utilizzato come il bicarbonato, ma ha un effetto più marcato

Carbonato di Sodio - Busta
Per griglie del forno, pavimenti in cemento o fornelli - Rimuove macchie e grasso - Scioglie lo sporco ostinato dal forno - Elimina i residui di fuliggine
Acido Citrico
Ammorbidente - Brillantante - Anticalcare - Disincrostante
Pulire al Naturale
Ricette semplici ed ecologiche per la casa e il bucato senza l'utilizzo di prodotti tossici e inquinanti

Potrebbero interessarti anche…

Pin It on Pinterest

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi