Seleziona una pagina
Primavera a tutto tofu!

Primavera a tutto tofu!

Il tofu è un derivato della soia, è molto ricco di proteine ma a differenza dei derivati animali, non contiene colesterolo ed ha un effetto alcalinizzante nel nostro corpo.

Il sapore è neutro, infatti di solito viene mescolato a spezie ed aromi.

E’ un alimento molto versatile, può essere utilizzato per preparare polpette, burger, dolci, salse… oppure può essere cucinato in modo semplice e veloce sulla piastra, magari marinandolo prima con della salsa di soia o altri ingredienti a piacere.

Il tofu è un alimento dalle mille virtù, contiene moltissimo calcio, inoltre è ricco di potassio, ferro e fosforo. Ha pochissime calorie e un bassissimo indice glicemico.

Come ogni alimento vegetale è naturalmente privo di colesterolo, inoltre è ricco di lecitina, una sostanza che aiuta a ridurre i livelli di colesterolo. Utilissimo anche per le donne in menopausa.

Valori nutrizionali indicativi per 100 gr:
Kcal: 129
Carboidrati: 1,8 gr
Proteine: 13,5 gr
Lipidi: 7,5 gr
Fibre: 2,3 gr
Calcio: 683 mg
Fosforo: 190 mg
Potassio: 237 mg
Ferro: 2,66 mg
Zinco: 1,57 mg
Magnesio: 58 mg

Conservazione: una volta aperto (o cucinato se fatto in casa) il tofu va conservato in frigorifero dentro a un contenitore di vetro con dell’acqua, che si dovrà cambiare ogni giorno, e va consumato entro pochi giorni.

 


Oggi vorrei suggerirvi qualche ricetta per utilizzare il tofu, così vedrete quanto è semplice e versatile:

Tofu spiediniSPIEDINI DI TOFU
INGREDIENTI

Tofu
Zucchine
Peperoni
Pomodorini
Zenzero
Tamari

PROCEDIMENTO
Tagliare il tofu a quadrotti, mettetelo a marinare, per circa 30 minuti, in una ciotola e aggiungete del tamari, un goccio di acqua e qualche goccia di zenzero fresco (grattugiatelo e strizzate la polpa). Nel frattempo tagliate a tocchetti le verdure e componete gli spiedini alternando gli ingredienti. Mettete su una piastra e fate dorare. Se vi piace il sesamo potete far rotolare i quadrotti di tofu in un piatto dove avete messo dei semi di sesamo tostati.

 


Polpette tofu

POLPETTE DI TOFU E ZUCCHINE
INGREDIENTI
100 gr di tofu al naturale
4 zucchine
1 carota
½ cipolla
Aglio
Pane grattugiato (la versione senza glutine per i celiaci)
Prezzemolo
Paprika
Sale e pepe
Olio evo

PROCEDIMENTO
In un pentolino fate rosolare con un filo di olio, la cipolla e l’aglio, aggiungete poi le zucchine e la carota tagliate a tocchetti molto piccoli, salate e pepate. Frullate il tofu e mescolatelo con le verdure, aggiungete del prezzemolo fresco tritato e un mezzo cucchiaino di paprika e amalgamate bene il composto. Formate delle polpettine, passatele nel pane grattugiato. Mettetele in forno a 180°C per 15-20 minuti facendo dorare le polpette.


Burger tofu

BURGER DI TOFU E MIGLIO
INGREDIENTI
100 gr di tofu al naturale
50 gr di miglio cotto in 150 ml di acqua
Erbette cotte
Farina fioretto di mais
Tamari
Aglio
Prezzemolo
Sale e pepe
Olio evo

PROCEDIMENTO
Frullate il tofu precedentemente marinato in un po’ di tamari e acqua per circa mezz’ora. Mettetelo in una ciotola, aggiungete le erbette cotte e sminuzzate, il miglio, abbondante prezzemolo e aglio tritati, sale e pepe. Se necessario aggiungere un filo di olio. Formate dei piccoli burger e passateli nella farina fioretto, cercando di “impanarli” bene da entrambi i lati. Ora potete friggerli, oppure potete cuocerli in forno a 180°C fino a quando non saranno ben dorati.


Tofu marinato

TOFU MARINATO
INGREDIENTI
100 gr di tofu
Cipolla tritata
Origano
Sale ,arino integrale
Pepe
3 cucchiai di acqua
2 cucchiai di tamari
1 cucchiaio di olio evo

PROCEDIMENTO
Mescolate in una ciotola tutti gli ingredienti della marinatura, mescolate bene e lasciate riposare 15 minuti. Tagliate il tofu a fettine di circa 5 millimetri e disponeteli in una teglia da forno, ricoprite con la marinatura e lasciate insaporire per almeno mezz’ora. Ora con un cucchiaio prendete la marginatura in eccesso e mettete la parte eccedente in una ciotola… vi servirà dopo. Infornate per 20-25 minuti a 180°C, disponete nel vostro piatto e versate sopra la marginatura avanzata in precedenza.
Se volete potete spolverizzare con dei semi di sesamo tostati.


Crema tofu

CREMA DI TOFU
INGREDIENTI
100 gr di tofu
1 spicchio di aglio
Basilico abbondante
Olive
2 cucchiai di olio evo
1 cucchiaino di tamari
2 cucchiai di acqua

PROCEDIMENTO
…semplicissimo… frullate tutto e spalmante su crostini 🙂


Torta tofu cioccolato

TORTA AL TOFU CIOCCOLATOSA
INGREDIENTI
300 gr di tofu al naturale
200 gr di cioccolato fondente al 90%
60 ml di latte di soia
3 cucchiai di zucchero grezzo Panela
3 cucchiai di farina di tipo 0
Cannella
1 pizzico di sale

PROCEDIMENTO
Frullate il tofu con il latte di soia e il cioccolato, aggiungete la farina, lo zucchero, un pizzico di sale e la cannella a piacere secondo il vostro gusto. Mettete il composto in una tortiera foderata con carta da forno e infornate a 180°C per circa 40 minuti. Quando la torta diventerà bruna spegnete il forno lasciandovi la torta dentro. Se la torta ha già una crosticina croccante ma al suo interno è ancora cruda, allora copritela con un foglio di alluminio e terminate la cottura.

Tofu - La Bibbia
Da 2000 anni una fonte di proteine sana e deliziosa - Oltre 65 deliziose ricette con il tofu per la dieta quotidiana
Cucinare Tofu e Seitan
100 ricette gustose e sane per sostituire senza rimpianti i prodotti di origine animale
Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere
Nigari - 100 g
Caglio naturale per la preparazione del tofu
Voto medio su 57 recensioni: Da non perdere

Potrebbero interessarti anche…

Dado vegetale

Dado vegetale

    Oggi impariamo a fare il dado vegetale!

    Quelli in commercio non mi piacciano, molti sono addizionati con glutammato monosodico perché esalta il sapore, sopratutto se le verdure utilizzate sono di scarsa qualità.

    Il glutammato monosodico non si trova solo nei dadi da cucina, lo ritroviamo anche negli insaccati, nelle paste ripiene, nelle salse, nelle conserve vegetali, in minestre e zuppe, negli alimenti per l’infanzia e in molti dolci industriali… insomma, viene utilizzato in tantissimi prodotti.
    Il dado vegetale deve dare il sapore e il profumo dell’orto, quando si annusa un dado industriale non si sente profumo di verdura…

    Nella ricetta che segue vedrete che il sale è abbondante, meglio quindi comprarlo di ottima qualità, questo perché sarà lui a fare da conservante e il dado che andremo a preparare si potrà quindi conservare in un vasetto di vetro riposto in uno scaffale della vostra dispensa. Se volete realizzare un dado meno salato potete farlo, e potete anche evitare l’olio, dovete però mettere il composto in stampini da ghiaccio e congelare il tutto.

    DADO VEGETALE fatto in casa

    INGREDIENTI
    1 cipolla
    1 piccolo porro
    2 gambi di sedano comprese le foglie
    2 carote
    1 zucchina
    qualche fetta di pomodori secchi
    2 spicchi di aglio
    Erba cipollina
    Prezzemolo
    Basilico
    Maggiorana
    Olio evo
    Sale marino integrale fino

    PROCEDIMENTO
    Pulite le verdure e frullatele una per volta, lasciate dei piccoli pezzettini, non fate diventare gli ingredienti proprio una poltiglia. A mano a mano che ogni ingrediente è frullato spostatelo in una ciotola.

    Quando avrete finito mescolate il tutto e mettete in una pentola anti-aderente con un filo di olio, fate soffriggere per 5 minuti. Lasciate le erbe aromatiche per ultime e non passatele in padella, le aggiungeremo crude.

    Ora prendete una bilancia e pesate il vostro dado… quanto pesa? Ipotizziamo 600 grammi? Bene, aggiungete 200 grammi di sale marino integrale (quindi una quantità pari a un terzo del peso delle verdure scottate) e mescolate bene.

    Una volta che il composto si sarà raffreddato aggiungete le erbe aromatiche, mescolate bene e mettete il vostro dado dentro a dei vasetti di vetro… chiudete il barattolo, conservate in dispensa e… buon brodo vegetale!

    Il dado così realizzato si conserva per diversi mesi (io lo conservo anche un anno senza nessun problema) e non è necessario che sia messo un frigorifero… il conservante è il sale, quindi potete riporre in dispensa il vostro barattolo e utilizzarne la quantità che vi serve di volta in volta.
    Il sale che utilizziamo dovrà essere fine, in modo che si sciolga e si mescoli in modo uniforme.

    Scegliete verdure freschissime e usate il vostro dado con parsimonia. So che il sale sembra tantissimo, ma i dadi in commercio ne contengono anche di più e sicuramente di una qualità inferiore rispetto a quello che possiamo scegliere noi facendo attenzione.

    Autoproduzione in Cucina
    Fai da te tutto quello che di solito acquisti per risparmiare e mangiare bene
    Il Manuale dell’Autoproduzione in Cucina
    Conserve, salse, snack, prodotti da forno, dolci e salati per una dispensa davvero naturale
    Il Tuo Grande Libro dei Cibi Fermentati
    Ricette e preparazioni naturali a impatto zero

    Potrebbero interessarti anche…

    Pin It on Pinterest

    Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi