Seleziona una pagina

Era stato destinato a essere solo il pasto di uccellini, negli ultimi anni è stato invece riscoperto grazie alle sue proprietà nutritive e all’assenza di glutine nella sua composizione.

Il miglio è, tra i cereali, il più yang; porta calore all’interno del nostro corpo, per questo motivo è molto utile inserirlo nella nostra dieta in tarda primavera e in inverno.

Il suo potente effetto alcalinizzante lo rende molto utile a tutte le persone che soffrono di acidità di stomaco.

È ben digeribile, ricco di sali minerali, diuretico, rinforza unghie e capelli, il suo alto contenuto di ferro lo rende prezioso nei casi di anemia. Aiuta nei casi di stanchezza e forte stress psicologico perché nutre in profondità, è ottimo anche per le donne in gravidanza.

Non necessita di ammollo e la sua cottura è veloce, il suo sapore è dolce e aromatico… per questo motivo spesso lo troviamo anche tra la lista degli ingredienti nella preparazione di dolci.

In commercio troviamo anche il latte di miglio e l’amasake, una crema dolce ottima per preparare dolci o da mangiare così com’è!

Yin-Yang: il miglio porta dentro di sé l’energia Terra, il suo consumo aiuta l’energia di stomaco, milza e pancreas. Aiuta ad asciugare i liquidi. Va consumato preferibilmente in tarda primavera e in inverno, ma è ottimo anche nei cambi di stagione.

Valori nutrizionali indicativi per 100 gr:
Kcal: 331
Carboidrati: 67 gr
Proteine: 11,3 gr
Lipidi: 0,7 gr
Fibre alimentari: 6 gr

Potrebbero interessarti anche…

Pin It on Pinterest

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi