Seleziona una pagina

Segale

Icona contiene glutine

CON GLUTINE

Icona vegan

VEGAN

Icona primavera

PRIMAVERA

FACILE

45 MINUTI

Valori per

100 g

Calorie

393

Carboidrati

60,7 g

Proteine

8,8 g

Grassi

1,7 g

Fibre

13,2 g

Ingredienti

  • 100 g Segale
  • 200 ml Acqua fredda
  • Sale marino integrale

L’ammollo è molto importante perché permette una parziale eliminazione dei fitati, che possono ridurre l’assorbimento di ferro, rame, zinco e calcio.

Per ridurre i tempi di ammollo puoi utilizzare acqua tiepida. Se non vuoi fare l’ammollo utilizza più acqua per la cottura e fai cuocere un pochino più a lungo.

Una volta cotta puoi conservare in frigorifero dentro a una ciotola di vetro per 3-4 giorni.

Ti basterà poi cuocere delle verdure o dei legumi, aggiungere la segale già cotta e scaldare tutto!

Cottura base

Step 1

Metti la segale in ammollo in acqua a temperatura ambiente per circa 6/8 ore.

Step 2

Scola la segale con un colino e lavala accuratamente sotto acqua corrente.

Step 3

Metti acqua, segale e un pizzico di sale in una pentola e accendi il fuoco.

Step 4

Raggiunto il bollore abbassa la fiamma e fai cuocere per circa 40-45 minuti.

Step 5

A cottura ultimata scola con un colino se necessario.

Caratteristiche

La segale è un antico cereale (Secale cereale), faceva parte dell’alimentazione umana già nell’età del bronzo. È una pianta robusta, resistente anche alle temperature basse e quindi adattabile ad altitudini e latitudini elevate.

Proprietà

La sua caratteristica principale è quella di avere molte fibre, favorisce infatti il transito intestinale, aiuta anche la circolazione e rende elastici i vasi sanguigni.

Curiosità

La segale è sempre stata utilizzata per lo più sotto forma di farina, per fare il famoso “pane di segale”. Tipico è quello prodotto in Trentino Alto Adige. Oggi è stata riscoperta e in commercio si trova la “pasta di segale”, fatta con farina di segale e acqua, ricca di grassi buoni e fosforo.

Yin e Yang

Porta dentro di sé l’energia Albero, il suo consumo aiuta l’energia di fegato e cistifellea. Aiuta a rendere flessibili ed elastici tendini e muscoli. Va consumato preferibilmente in primavera.

Ti potrebbe interessare anche...