Seleziona una pagina
Cous-cous di cavolfiore

Cous-cous di cavolfiore

Sembra un cous-cous o un bulgur vero? Invece è cavolfiore… buono, saporito, allegro!

Nella foto vedere la preparazione con il cavolfiore bianco, ieri sera ho rifatto il piatto utilizzando il cavolo romano e il risultato è stato davvero ottimo.

INGREDIENTI

  • 1 cavolfiore
  • 1 carota
  • piselli cotti
  • cipolla
  • curcuma
  • sale

PROCEDIMENTO
Lavate il cavolfiore, tagliatelo a pezzetti e frullatelo fino ad ottenere dei pezzettini piccoli. Tagliate la cipolla e fatela imbiondire in una pentola antiaderente con un po’ di olio. Aggiungete ora la carota tagliata a rondelle.

Dopo 5 minuti aggiungete il cavolfiore sminuzzato, aggiungete sale e curcuma e mescolate bene, aggiungete i piselli già cotti. Lasciate cuocere 5 minuti coprendo con un coperchio e aggiungendo un goccino di acqua.

Spegnete e lasciate la pentola coperta per qualche minuto, il cavolfiore continuerà a cuocere con il vapore che si è creato. Impiattate e …buon appetito!

Che Cavolo Mangio?
La cucina preventiva porta in tavola il sorriso
Riciclare in Cucina
L’arte di utilizzare con gusto scarti e avanzi
Voto medio su 3 recensioni: Buono

Potrebbero interessarti anche…

Cous cous

Cous cous

Quello più classico e conosciuto è fatto con il frumento duro, viene macinato grossolanamente per ottenere una semola, il couscous appunto. Ha quindi le stesse caratteristiche e gli stessi valori nutrizionali del frumento, l’unica differenza è che in cottura è in grado di assorbire molta più acqua, questa prerogativa lo rende un cibo ad alto indice di sazietà.

Viene cotto a vapore e condito con verdure, carne o pesce. È il piatto tipico dei paesi del Nordafrica, ma è famoso anche il couscous di Trapani.

Preferiamo sempre il couscous di grano duro integrale e non raffinato e per variare proviamo il cous-cous di farro o le altre varianti che ormai non mancano nei nostri supermercati bio come quello di farro, o le versioni senza glutine di mais, riso, grano saraceno, lenticchie, ceci.

Yin-Yang: porta dentro di sé l’energia Albero, il suo consumo aiuta l’energia di fegato e cistifellea. Aiuta a rendere flessibili ed elastici tendini e muscoli. Va consumato preferibilmente in primavera ed estate. I cous-cous di mais, riso, ecc hanno caratteristiche energetiche leggermente diverse.

Valori nutrizionali indicativi per 100 gr di cous-cous di grano duro integrale:
Kcal: 351
Carboidrati: 66 gr
Proteine: 12 gr
Lipidi: 2,4 gr
Fibre alimentari: 8,8 gr

Potrebbero interessarti anche…

Pin It on Pinterest

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi