Zuppa lenticchie e orzo

Zuppa lenticchie e orzo

Adoro le zuppe… e questa è davvero buonissima!

INGREDIENTI

  • 1 cavolo cappuccio verde
  • 100 gr di lenticchie
  • 80 gr di orzo decorticato
  • 1 carota
  • 1 porro
  • 3-4 cm di alga kombu
  • 2-3 cucchiaini di dado vegetale fatto in casa
  • Prezzemolo

PROCEDIMENTO
Lavate le verdure, tagliate il porro a rondelle, la carota a dadini e il cavolo cappuccio a listarelle.

Mettete tutto in una pentola, aggiungete le lenticchie e l’orzo decorticato e versate acqua fino a coprire completamente tutti gli ingredienti. Aggiungete l’alga kombu e 2-3 cucchiaini di dado vegetale fatto in casa e fate cuocere per 45-50 minuti.

Versate in una ciotola, aggiungete del prezzemolo e, se ti piace, un pezzettino di peperoncino ed ecco pronto!

Fantasia di Zuppe
Minestre, creme e vellutate - Ricette, curiosità e approfondimenti
Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere
Zuppa all'Orzo
Preparato biologico per zuppa ricca di fibre e proteine vegetali
Voto medio su 16 recensioni: Da non perdere
Che Zuppa!
Ricette facili e gustose per tutte le stagioni
€ 24.9

Potrebbero interessarti anche…

Hummus di fave

Hummus di fave

INGREDIENTI

  • 200 gr di fave già cotte
  • 2 cucchiaini di tahin
  • 1 cucchiaio di acidulato di riso (è possibile sostituirlo con l’aceto di mele)
  • il succo di ½ limone
  • 1 mazzetto di prezzemolo fresco
  • ½ spicchio di aglio
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di curry

PROCEDIMENTO
Mettete nel frullatore gli ingredienti e frullate fino ad ottenere un composto omogeneo. Mettete l’hummus in una ciotola e servite con delle verdure crude lavate e tagliate a listarelle, oppure con dei crostini di pane.

 Il tahin è una crema di sesamo di uso comune nella cucina mediorientale. Il sesamo è ricchissimo di calcio e sali minerali, è nutriente e contribuisce ad abbassare i livelli di colesterolo “cattivo” nel sangue. Può essere utilizzato anche da solo e spalmato sulle fette biscottate per una colazione sana e nutriente.

Potrebbero interessarti anche…

Zuppa verza, farro e fagioli bianchi

Zuppa verza, farro e fagioli bianchi

ORTOBRODO DI DICEMBRE

Ecco l’ortobrodo di dicembre, una zuppa semplice e molto saporita… che buone le verdure dell’inverno! 🙂

INGREDIENTI

  • 1 verza
  • ½ gambo di catalogna (facoltativa)
  • 80 gr di fagioli bianchi giganti (credo siano i fagioli di Spagna) messi in
  • ammollo per 8-12 ore
  • 80 gr di farro decorticato scondito già cotto (se siete celiaci potete utilizzare
  • del riso integrale, oppure evitare il cereale)
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 2-3 cucchiaini di dado vegetale fatto in casa
  • Acqua
  • 3 foglie di alloro
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1-2 rametti di origano fresco
  • 1 pezzetto di alga kombu (circa 5 cm)
  • Olio evo

PROCEDIMENTO
Prendete una pentola capiente, aggiungete la cipolla tagliata finemente e fate un soffritto con poco olio e un goccio di acqua. Aggiungete l’alga kombu, il rosmarino e le foglie di alloro. Quindi aggiungete i fagioli risciacquati, un bicchiere di acqua e iniziate la cottura.

Nel frattempo lavate la verza e la catalogna, tagliate le foglie a listarelle e i gambi della catalogna a pezzetti piccoli e mettete tutto nella pentola. Aggiungete ora dell’acqua fino a coprire completamente la verdura e il vostro dado vegetale fatto in casa.

Tagliate a cubetti la patata e a rondelle la carota e aggiungete anche queste. Fate cuocere fino a quando i fagioli non saranno cotti, se necessario aggiungete dell’acqua o del brodo caldo.

Se volete renderla più densa potete prelevarne una parte, frullarla e poi riunirla alla parte di zuppa con le verdure a pezzetti. All’ultimo momento aggiungete il vostro farro decorticato cotto, giusto il tempo di farlo scaldare e servite.

Questa zuppa può essere fatta anche solo con la verza, oppure solo con la catalogna… io avevo entrambe così le utilizzate insieme.

Adoro minestre e zuppe in inverno… scaldano e hanno un sapore fantastico. Potete crearne di diverse a seconda del vostro gusto… non è necessario avere mille ingredienti, come vedete basta una verza e la cena è servita 🙂
Il farro decorticato è integrale… evitate di acquistare invece il farro perlato perché è un prodotto raffinato.

Come Prevenire e Guarire le Malattie Cardiache con l'Alimentazione
Una cura rivoluzionaria e scientificamente provata - Oltre 150 ricette facili e gustose - Con la prefazione di T. Colin Campbell
Voto medio su 13 recensioni: Da non perdere
Guida Pratica al Cibo per la salute delle Ossa
Rinforza il tessuto osseo per prevenire le fratture e l'osteoporosi - 85 deliziose ricette naturali
Voto medio su 12 recensioni: Da non perdere

Potrebbero interessarti anche…

Zuppa cime di rapa e lenticchie

Zuppa cime di rapa e lenticchie

ORTOBRODO DI NOVEMBRE

Adoro il nome “ORTOBRODO”… l’ha “coniato” mio marito ieri sera mentre mangiava la zuppa che avevo preparato con le cime di rapa appena raccolte nel nostro orto.

Così ho deciso di trasformarlo in una “rubrica” dove presenterò ricette semplici di zuppe, creme, minestroni e passati di verdura… ovviamente di stagione visto che la materia prima arriva dall’orto di famiglia!

INGREDIENTI

  • Tante cime di rapa… ma proprio tante 🙂
  • 200 gr di lenticchie (messe in ammollo per 4-6 ore)
  • 1 patata
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • 2-3 cucchiaini di dado vegetale fatto in casa
  • Acqua (io ho utilizzato l’acqua di cottura della catalogna appena cucinata)
  • 3-4 foglie di alloro
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1-2 rametti di origano fresco
  • Olio evo

PROCEDIMENTO
Prendete una pentola capiente, mettete la cipolla e l’aglio tagliati finemente e fate un soffritto con poco olio e un goccio di acqua. Aggiungete le erbe aromatiche e le lenticchie, risciacquate sotto l’acqua corrente, e fate cuocere per 5 minuti.

Nel frattempo lavate le cime di rapa, tagliate le foglie a listarelle e i gambi a pezzetti e mettete tutto nella pentola.

Aggiungete ora dell’acqua fino a coprire completamente la verdura e il dado vegetale fatto in casa.

Tagliate a cubetti la patata e a rondelle la carota e aggiungete anche queste. Fate cuocere fino a quando le lenticchie non saranno morbide, se necessario aggiungete dell’acqua o del brodo.

A cottura ultimata servite questa meravigliosa zuppa… è davvero buonissima ve lo garantisco!

Dall’orto oltre alle cime di rapa ho raccolto della catalogna, così al posto dell’acqua per questa ricetta ho utilizzato l’acqua di cottura della catalogna che avevo cotto senza sale… la zuppa aveva quindi quel buon retrogusto amarognolo tipico di questa verdura… buonissima! Non buttate mai via la preziosa acqua di cottura delle vostre verdure, è ricca di nutrienti… utilizzatela per cuocere i legumi, i cereali oppure come base per minestroni e zuppe.

Le Verdure Dimenticate
Conoscere e cucinare ortaggi antichi, insoliti e curiosi
Verdure in Cucina
Idee facili e gustose per unire sapore e benessere a tavola
Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere
Se non Mangia le Verdure
120 ricette vegetariane e tanti gustosi suggerimenti per far apprezzare le verdure a tutta la famiglia, dai bambini ai nonni
Voto medio su 2 recensioni: Buono

Potrebbero interessarti anche…

Tempeh origano e zenzero

Tempeh origano e zenzero

Ma che buono il tempeh, lo adoro!

…è un alimento fermentato ricavato dai semi di soia gialla, con la fermentazione le proteine della soia divengono più digeribili e gli enzimi che si sviluppano aiutano stomaco e intestino a rimanere sani, nutrendo la flora batterica e rinforzando quindi il nostro sistema immunitario.

Viene spesso preparato tagliato a fette, cucinato con salse, al vapore o fritto, si compra nei negozi di alimentazione naturale o lo si può ordinare online.

E’ un’ottima fonte di fibre e proteine vegetali, contiene calcio, ferro, vitamine del gruppo B e omega 3.

 

INGREDIENTI

  • 80 gr di tempeh a persona
  • Olive taggiasche
  • Zenzero fresco
  • Tamari
  • Origano

PROCEDIMENTO
Un una ciotola mettete 1 cucchiaino di tamari e 10 di acqua, aggiungete dell’origano secco e il succo estratto da un pezzetto di zenzero fresco (ne bastano poche gocce) e mescolate bene.

Tagliate il tempeh a cubetti e mettetelo nella ciotola a marinare per circa 30 minuti.

Passato questo tempo scolate il tempeh, mettetelo in un pentolino, aggiungete le olive e fatelo saltare a fuoco medio per 5-10 minuti.

Il vostro tempeh è pronto! Mettetelo in un piatto, aggiungete un contorno e il vostro pranzo è servito 🙂

Vi ricordo che il tamari, a differenza della salsa di soia, è privo di glutine. Ha un sapore più intenso e più salato, per questo motivo va diluito in acqua per la marinatura. Se vi piace potete aggiungere anche qualche goccia di limone… il risultato sarà più fresco e saporito!

Proteine Verdi - La Bibbia
Sostituire quotidianamente la carne - 66 ricette antiossidanti e ricche di fibre
Voto medio su 2 recensioni: Buono

Potrebbero interessarti anche…

Tofu – alcune ricette

Tofu – alcune ricette

Il tofu è un derivato della soia, è molto ricco di proteine ma a differenza dei derivati animali, non contiene colesterolo ed ha un effetto alcalinizzante nel nostro corpo.

Il sapore è neutro, infatti di solito viene mescolato a spezie ed aromi. E’ un alimento molto versatile, può essere utilizzato per preparare polpette, burger, dolci, salse… oppure può essere cucinato in modo semplice e veloce sulla piastra, magari marinandolo prima con della salsa di soia o altri ingredienti a piacere.

Il tofu è un alimento dalle mille virtù, contiene moltissimo calcio, inoltre è ricco di potassio, ferro e fosforo. Ha pochissime calorie e un bassissimo indice glicemico. Come ogni alimento vegetale è naturalmente privo di colesterolo, inoltre è ricco di lecitina, una sostanza che aiuta a ridurre i livelli di colesterolo. Utilissimo anche per le donne in menopausa.

Valori nutrizionali indicativi per 100 gr:
Kcal: 129
Carboidrati: 1,8 gr
Proteine: 13,5 gr
Lipidi: 7,5 gr
Fibre: 2,3 gr
Calcio: 683 mg
Fosforo: 190 mg
Potassio: 237 mg
Ferro: 2,66 mg
Zinco: 1,57 mg
Magnesio: 58 mg

Conservazione: una volta aperto (o cucinato se fatto in casa) il tofu va conservato in frigorifero dentro a un contenitore di vetro con dell’acqua, che si dovrà cambiare ogni giorno, e va consumato entro pochi giorni.

 

Oggi vorrei suggerirvi qualche ricetta per utilizzare il tofu, così vedrete quanto è semplice e versatile:


Tofu spiediniSPIEDINI DI TOFU

INGREDIENTI
Tofu, zucchine, peperoni, pomodorini, zenzero, tamari

PROCEDIMENTO
Tagliare il tofu a quadrotti, mettetelo a marinare, per circa 30 minuti, in una ciotola e aggiungete del tamari, un goccio di acqua e qualche goccia di zenzero fresco (grattugiatelo e strizzate la polpa). Nel frattempo tagliate a tocchetti le verdure e componete gli spiedini alternando gli ingredienti. Mettete su una piastra e fate dorare. Se vi piace il sesamo potete far rotolare i quadrotti di tofu in un piatto dove avete messo dei semi di sesamo tostati.


Polpette tofuPOLPETTE DI TOFU E ZUCCHINE

INGREDIENTI
100 gr di tofu al naturale, 4 zucchine, 1 carota, ½ cipolla, aglio, pane grattugiato (la versione senza glutine per i celiaci), prezzemolo, paprika, sale e pepe, olio evo

PROCEDIMENTO
In un pentolino fate rosolare con un filo di olio, la cipolla e l’aglio, aggiungete poi le zucchine e la carota tagliate a tocchetti molto piccoli, salate e pepate. Frullate il tofu e mescolatelo con le verdure, aggiungete del prezzemolo fresco tritato e un mezzo cucchiaino di paprika e amalgamate bene il composto. Formate delle polpettine, passatele nel pane grattugiato. Mettetele in forno a 180°C per 15-20 minuti facendo dorare le polpette.


Burger tofuBURGER DI TOFU E MIGLIO

INGREDIENTI
100 gr di tofu al naturale, 50 gr di miglio cotto in 150 ml di acqua, erbette cotte, farina fioretto di mais, tamari, aglio, prezzemolo, sale e pepe, olio evo

PROCEDIMENTO
Frullate il tofu precedentemente marinato in un po’ di tamari e acqua per circa mezz’ora. Mettetelo in una ciotola, aggiungete le erbette cotte e sminuzzate, il miglio, abbondante prezzemolo e aglio tritati, sale e pepe. Se necessario aggiungere un filo di olio. Formate dei piccoli burger e passateli nella farina fioretto, cercando di “impanarli” bene da entrambi i lati. Ora potete friggerli, oppure potete cuocerli in forno a 180°C fino a quando non saranno ben dorati.


Tofu marinatoTOFU MARINATO

INGREDIENTI
100 gr di tofu, cipolla tritata, origano, sale marino integrale, pepe, 3 cucchiai di acqua, 2 cucchiai di tamari, 1 cucchiaio di olio evo

PROCEDIMENTO
Mescolate in una ciotola tutti gli ingredienti della marinatura, mescolate bene e lasciate riposare 15 minuti. Tagliate il tofu a fettine di circa 5 millimetri e disponeteli in una teglia da forno, ricoprite con la marinatura e lasciate insaporire per almeno mezz’ora. Ora con un cucchiaio prendete la marginatura in eccesso e mettete la parte eccedente in una ciotola… vi servirà dopo. Infornate per 20-25 minuti a 180°C, disponete nel vostro piatto e versate sopra la marginatura avanzata in precedenza.
Se volete potete spolverizzare con dei semi di sesamo tostati.


Crema tofuCREMA DI TOFU

INGREDIENTI
100 gr di tofu, 1 spicchio di aglio, basilico abbondante, olive, 2 cucchiai di olio evo, 1 cucchiaino di tamari

PROCEDIMENTO
…semplicissimo… frullate tutto e spalmante su crostini 🙂


Torta tofu cioccolatoTORTA AL TOFU CIOCCOLATOSA

INGREDIENTI
300 gr di tofu al naturale, 200 gr di cioccolato fondente al 90%, 60 ml di latte di soia, 3 cucchiai di zucchero grezzo Panela, 3 cucchiai di farina di tipo 0, cannella, 1 pizzico di sale

PROCEDIMENTO
Frullate il tofu con il latte di soia e il cioccolato, aggiungete la farina, lo zucchero, un pizzico di sale e la cannella a piacere secondo il vostro gusto. Mettete il composto in una tortiera foderata con carta da forno e infornate a 180°C per circa 40 minuti. Quando la torta diventerà bruna spegnete il forno lasciandovi la torta dentro. Se la torta ha già una crosticina croccante ma al suo interno è ancora cruda, allora copritela con un foglio di alluminio e terminate la cottura.

Crema di Tofu Biologica (Silken Tofu)
A basso contenuto di grassi, naturalmente senza glutine
Tofu - La Bibbia
Da 2000 anni una fonte di proteine sana e deliziosa - Oltre 65 deliziose ricette con il tofu per la dieta quotidiana
Cucinare Tofu e Seitan
100 ricette gustose e sane per sostituire senza rimpianti i prodotti di origine animale

Potrebbero interessarti anche…

Pin It on Pinterest

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi